Benvenute e benvenuti!

Su queste pagine potete trovare il modo di conoscermi meglio, se vi va.

Potete conoscere un po' della mia vita privata, le mie opinioni e le mie posizioni politiche. Potete contattarmi per farmi delle domande, per criticarmi, per consigliarmi per avere uno scambio che possa essere costruttivo per entrambe.

Buona giornata.

Adriano


Pigioni meno care, ora è possibile!*

Settimana scorsa, l'Ufficio federale delle abitazioni ha annunciato la riduzione del tasso ipotecario di riferimento. Questo valore, fermo dal giugno 2017 all’1.5%, ora è passato all'1,25%. Ciò può essere determinane per la fissazione delle pigioni di locazione.

Infatti a ogni diminuzione di questo tasso, le inquiline e gli inquilini hanno generalmente il diritto di chiedere la riduzione del canone di locazione, in questo caso stiamo parlando di circa il 2.9% in meno. La riduzione praticabile è stabilita a partire dall’ultima pigione concordata tra locatore e locatario.

Purtroppo l’adattamento delle pigioni a seguito della riduzione del tasso ipotecario di riferimento non è automatica, ma deve essere l’inquilino a inoltrare una richiesta scritta. Sulla pagina internet della nostra associazione, www.asi-infoalloggio.ch, è possibile fare il calcolo preciso. La diminuzione è poi applicabile a partire dalla prossima scadenza contrattuale. Una volta calcolata, inserendo i dati richiesti, è possibile generare automaticamente una lettera da inviare al proprio locatore.

leggi di più

Continuiamo a difendere il diritto di locazione!*

Purtroppo, lo scorso 9 febbraio il popolo svizzero ha bocciato la nostra iniziativa popolare «Più abitazioni a prezzi accessibili». In Ticino i favorevoli sono stati il 44.6% e i contrari il 55%. La partecipazione al voto è stata abbastanza bassa, meno del 40% degli aventi diritto di voto si sono recati alle urne.

Nel corso del dibattito che ha preceduto la votazione, anche i nostri avversari hanno riconosciuto che il problema dell’alloggio è reale e va risolto. Ciò nonostante, hanno messo in atto una campagna aggressiva e capillare contro l’iniziativa. Hanno generato paure ingiustificate e qualche volta hanno anche sfiorato la menzogna.

leggi di più

In ricordo di un grande uomo: Bill Arigoni

La sera dell’11 febbraio 2010 ero occupato in una riunione a Massagno, quando a uno dei partecipanti squillò il telefono. Il suo volto si fece subito cupo e incredulo. “Bill è stato investito, è molto grave” riuscì a dirci a stento. Tutti restammo senza parole. Subito capimmo che Bill non ce l’avrebbe fatta, ma nessuno fu in grado di rendersi conto che quella sarebbe stata la dura realtà.

Quella sera, Giuseppe “Bill” Arigoni incontrò il suo tragico destino proprio attraversando la strada di cui da sempre ne denunciava la pericolosità. Quella strada è ancora lì, pericolosa e trafficata come lo era 10 anni fa, forse anche di più. Bill non c’è più, morì poche ore dopo l’incidente. Di lui ci resta il ricordo della sua barba bianca, del suo sguardo genuino e sincero. Ci restano i ricordi delle sue lotte: per il lavoro, per l’ambiente, per gli inquilini, per i più deboli.

leggi di più

Abitazioni a prezzi accessibili, questione di volontà

Restano pochi giorni per sostenere l’iniziativa popolare “Più abitazioni a prezzi accessibili”. Fino alle 12.00 di domenica 9 febbraio avete la possibilità di votare per corrispondenza imbucando la vostra busta direttamente nella buca delle lettere della cancelleria del vostro comune di domicilio, oppure potete recarvi al seggio.

Questa iniziativa riveste una grande importanza per la maggior parte di noi. Siamo in molti a dover pagare un affitto troppo alto per la nostra abitazione. Per questo motivo l’Associazione Svizzera degli Inquilini chiede che ogni 100 nuovi alloggi immessi sul mercato immobiliare svizzero, 10 di essi abbiano una pigione accessibile anche alle fasce più deboli della popolazione.

Alcuni politici e certa stampa, probabilmente sostenuti da qualche grossa lobby immobiliare, hanno sostenuto una campagna molto aggressiva contro questa iniziativa. Tramite i loro opuscoli e le loro prese di posizione, questi personaggi non hanno mancato di generare paura e confusione con notizie talvolta palesemente false e generalmente fuorvianti.

leggi di più

«Più abitazioni a prezzi accessibili», nell’interesse della collettività

«Più abitazioni a prezzi accessibili» è un’iniziativa popolare federale e costituzionale. Vuol dire che chiede di introdurre nella Carta fondamentale del nostro Paese dei principi. Sarà poi compito del parlamento federale realizzare una legge di applicazione. I tre punti costituzionali che sono alla base dell’iniziativa lanciata nel 2015 dall’Associazione Svizzera degli inquilini e sostenuta da una grande alleanza di associazioni e partiti, sono questi:

- la realizzazione di almeno il 10 per cento di abitazioni a prezzi accessibili tra le nuove edificazioni (promosse da cooperative o da altri enti di utilità pubblica);

- l’istituzione di un diritto di prelazione per l'acquisto a condizioni eque di terreni idonei da parte di cantoni e comuni;

- il sovvenzionamento di risanamenti energetici a condizione che questi non comportino la perdita di abitazioni a pigione moderata.

leggi di più