Benvenute e benvenuti!

Su queste pagine potete trovare il modo di conoscermi meglio, se vi va.

Potete conoscere un po' della mia vita privata, le mie opinioni e le mie posizioni politiche. Potete contattarmi per farmi delle domande, per criticarmi, per consigliarmi per avere uno scambio che possa essere costruttivo per entrambe.

Buona giornata.

Adriano


Il Granconsiglio boccia l'iniziativa popolare "NO alle pigioni abusive, SÌ alla trasparenza

Lunedì scorso il Parlamento ticinese ha perso una buona occasione per sostenere le inquiline e gli inquilini che faticano a trovare un alloggio a pigione sostenibile. La maggioranza dei deputati ha infatti bocciato l'iniziativa popolare "NO alle pigioni abusive, SÌ alla trasparenza: per l'introduzione del formulario ufficiale a inizio locazione".

Depositata il 12 aprile 2018 con 7'606 firme valide, questa iniziativa è stata promossa dall'Associazione Svizzera Inquilini – Sezione della Svizzera italiana e sostenuta dal Partito Socialista, da I Verdi, dal PC, dal ForumAlternativo, da Montagna Viva, dall'OCST e dall'Unione Sindacale Svizzera.

leggi di più

Una guida che aiuta (anche) a litigare meno*

Spesso ci si domanda chi e quando debba rinnovare il tinteggio dell’appartamento, se si ha il diritto di chiedere la sostituzione del vecchio forno un po’ sbilenco, se al momento di uscire dall’appartamento l’inquilino debba pagare per il pavimento usurato ecc.

Queste e altre domande hanno tutte a che fare con quella che viene definita come la durata di vita delle varie parti di un appartamento.

Negli anni passati, a tale riguardo, è stata allestita una tabella. Frutto del lavoro congiunto tra l’Associazione Svizzera Inquilini della Svizzera tedesca (Mv) e l’Associazione Svizzera dei Proprietari Immobiliari (Hev Schweiz), questo documento gode anche dell’appoggio di diverse associazioni e organizzazioni del settore. Aggiornato nel 2015, è in vigore dal 1° gennaio 2016.

leggi di più

Per un salutare cambiamento di mentalità

Eccoci, con un anno di ritardo ci stiamo avvicinando alla fine di questa legislatura, la seconda per me. Un anno in più che ha stravolto le nostre vite e le nostre abitudini, magari facendoci riflettere con maggiore profondità su quale vita vogliamo vivere e su quale mondo vogliamo abitare. Ci siamo trovati impotenti di fronte a un microscopico virus il quale ci ha ricordato che la “grandezza” dell'essere umano è poca cosa in confronto a quella della natura.

 

Il nostro Comune, la nostra azione politica e sociale non possono restare indifferenti a queste riflessioni. È necessario chiederci se il nostro agire, se le nostre abitudini, se i nostri standard di vita siano ancora adeguati. 

leggi di più

Pigioni commerciali: il CdS intervenga!

Dopo che alle Camere Federali è fallito ogni tentativo di trovare una soluzione nazionale relativa al pagamento delle pigioni delle attività commerciali colpite dalle restrizioni imposte dalle Autorità per fare fronte alla pandemia da Covid19, l'ASI-SSI torna a chiedere l'intervento del Consiglio di Stato.

Era il 9 aprile scorso quando l'Associazione Svizzera degli Inquilini – Sezione della Svizzera italiana (ASI-SSI) ha scritto al Consiglio di Stato, alla CATEF e alla SVIT per chiedere di unire le proprie forze affinché si potesse trovare una soluzione condivisa che andasse incontro alle attività commerciali e artigianali in difficoltà con il pagamento della propria pigione a seguito della chiusura totale o parziale imposta dalle autorità nel corso della prima ondata della pandemia.

 

leggi di più

Due sconfitte per gli inquilini, ma noi non ci arrendiamo!*

In questo anno difficile, la nostra attività resta sempre molto intensa, probabilmente anche più del solito. Più che negli anni passati, oggi emerge l'importanza di un'Associazione degli inquilini che oltre a occuparsi dei problemi di famiglie e persone singole, si occupi anche dei soci commerciali: negozi, uffici, ristoranti, studi di fisioterapia ecc.

La pandemia ha colpito pesantemente anche questa categoria di inquilini. Le chiusure forzate della scorsa primavera e la giusta prudenza che sta spingendo la popolazione a ridurre le proprie attività allo stretto necessario hanno messo e stanno mettendo in difficoltà molte realtà commerciali che malgrado tutto devono comunque continuare a pagare la pigione ogni mese.

leggi di più