Benvenute e benvenuti!

Su queste pagine potete trovare il modo di conoscermi meglio, se vi va.

Potete conoscere un po' della mia vita privata, le mie opinioni e le mie posizioni politiche. Potete contattarmi per farmi delle domande, per criticarmi, per consigliarmi per avere uno scambio che possa essere costruttivo per entrambe.

Buona giornata.

Adriano


Non è sempre facile, ma c’è ancora molto da fare!

Tra pochi mesi si concluderà la mia seconda legislatura in municipio e se vorrete, sarò contento di farne una terza. Sul nostro ultimo bollettino vi avevo presentato alcuni progetti portati a termine in questi anni, ora è il momento per me di stilare un piccolo bilancio, purtroppo emotivamente non completamente positivo.

Rappresentare la Sinistra in un comune a forte maggioranza conservatrice, non è cosa facile. Il sistema collegiale e proporzionale, dovrebbe obbligare i rappresentanti dei vari partiti a cercare soluzioni di compromesso e condivise. Ma purtroppo capita spesso che qualcuno confonda il compromesso e la condivisione con una servile obbedienza. Se poi ti permetti di far notare il tuo dissenso o fai una proposta diversa, sei subito accusato di essere un disfattista che non ama il proprio comune. La pressione psicologica è forte, ma bisogna resistere.

leggi di più

Per il bene comune, «Più abitazioni a prezzi accessibili»

Il prossimo 9 febbraio saremo chiamati alle urne per votare l’iniziativa federale «Più abitazioni a prezzi accessibili». Lanciata nel 2015 dall’Associazione Svizzera degli inquilini e sostenuta da una grande alleanza di associazioni e partiti, la nostra iniziativa si fonda su tre punti:

- la realizzazione di almeno il 10 per cento di abitazioni a prezzi accessibili tra le nuove edificazioni (promosse da cooperative o da altri enti di utilità pubblica);

- l’istituzione di un diritto di prelazione per l'acquisto a condizioni eque di terreni idonei da parte di cantoni e comuni;

- il sovvenzionamento di risanamenti energetici a condizione che questi non comportino la perdita di abitazioni a pigione moderata.

leggi di più

SÌ a più abitazioni accessibili. Stop agli speculatori!*

In Ticino gli affitti continuano ad aumentare. Molte famiglie, i giovani in cerca di indipendenza, i pensionati e molti altri fanno fatica a trovare una buona abitazione con una pigione sopportabile. I profitti di pochi pesano sulle spalle di molti. Nel 2015, L'Associazione Svizzera degli Inqulini ha lanciato l'iniziativa federale denominata “Più abitazioni a prezzi accessibili”, successivamente depositata il 18 ottobre 2016 con 105’000 firme valide, il prossimo 9 febbraio saremo chiamati finalmente a esprimerci attraverso il voto popolare. In Ticino l’iniziativa è sostenuta anche da: Partito Socialista, Gioventù Socialista, I Verdi del Ticino, Partito Comunista, OCST, UNIA, Unione Sindacale Svizzera, VPOD, SEV e da alcuni deputati PPD. 

leggi di più

Il 9 febbraio 2020 votiamo SÌ all’iniziativa «Più abitazioni a prezzi accessibili»!*

* editoriale di settembre 2019 di Inquilini Uniti, rivista dell'Ass. Svizzera degli Inquilini

 

Questa edizione di Inquilini Uniti (IU) è interamente dedicata all’iniziativa popolare «Più abitazioni a prezzi accessibili» che saremo chiamati a votare il prossimo 9 febbraio.

La nostra associazione non si occupa solo di difendere e tutelare le inquiline e gli inquilini nei singoli casi di lite che ci vengono sottoposti. Il nostro ruolo è anche quello di adoperarci affinché la legislazione sull’alloggio sia per noi il più favorevole possibile, sia a livello federale che cantonale e comunale. Per questa ragione è importante fare anche delle proposte politiche.

L’iniziativa federale «Più abitazioni a prezzi accessibili» è stata lanciata nel 2015 dall’Associazione Svizzera Inquilini (ASI) con il sostegno della Federazione delle cooperative d’abitazione (WBG), dell’Unione sindacale svizzera (USS), del Partito Socialista e dei Verdi; è poi stata depositata il 18 ottobre 2016, sei mesi prima della scadenza del termine di raccolta, con 105’000 firme valide. Un buon successo, direi.

leggi di più

«Più abitazioni a prezzi accessibili», una concreta possibilità

La prima voce di spesa per tutte le economie domestiche, che si tratti di famiglie più o meno numerose o persone sole, è quella legata all’alloggio. Si calcola che il costo della pigione della propria abitazione non dovrebbe superare un terzo del salario disponibile. Quindi, immaginiamo un reddito disponibile discreto, di 5’000.- franchi al mese, vorrebbe dire che la cifra messa a disposizione per la casa dovrebbe essere di circa 1’600.- fr mensili. Una persona sola, senza famigliari a carico, potrà probabilmente vivere con un certo agio; ma per una famiglia, composta da due genitori e due figli, potrebbe trattarsi di una cifra già troppo alta. Tenuto conto che in questo secondo caso possiamo facilmente immaginare un’ulteriore spesa fissa di circa 1’400.- fr per i premi mensili delle assicurazioni malattia per quattro persone, ci rendiamo conto che oltre la metà del salario è già svanito. Vi lascio immaginare quante altre spese correnti siamo chiamati ad affrontare con regolarità.

leggi di più