Post con il tag: "(democrazia)"



03. ottobre 2014
“La democrazia semplicemente non funziona” è il titolo di una canzone degli Zen Circus, gruppo probabilmente sconosciuto alla maggioranza dei politici ticinesi e svizzeri. Più noto è, però, Giorgio Gaber che nel 1991, quando il mondo intero iniziava a confrontarsi con il disgregamento dell'URSS, in un suo famoso brano sosteneva che “qualcuno era comunista perché non sopportava più quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia”. Queste due canzoni si riferiscono...
28. gennaio 2014
Una delle notizie che più di tutte in questi giorni dovrebbe fare scalpore è quella della condanna a 18 mesi sospesi con la condizionale di due agenti della polizia comunale di Lugano che lo scorso 27 marzo hanno malmenato un innocente 37enne, abbandonandolo in piena notte ad Arogno. Il fatto è di per se gravissimo. Due persone preposte a garantire la sicurezza pubblica e il rispetto delle leggi, si sono abbandonate ad atti di violenza gratuita nei confronti di un uomo la cui unica...

17. agosto 2013
Quando un amico, un compagno, sbaglia è giusto farglielo notare. Quindi non ho nessun problema a dire ad Alessio Arigoni che ha sbagliato. Ma visto che sono un suo amico, oltre che un suo compagno di partito, gli dico anche perché secondo me ha sbagliato. Alessio ha fatto un’analisi spiccia ma corretta della situazione politica di Lugano: un partito che in campagna elettorale, per puro interesse elettorale, si è rifiutato di rendersi conto della reale situazione finanziaria della città...
17. maggio 2013
La decisione del Gran Consiglio ticinese di obbligare l’insegnamento dell’Inno nazionale svizzero nelle scuole ha suscitato un certo dibattito sfociato nello “scontro” tra Sergio Roic e Lorenzo Quadri. I temi del dibattito sono diventati due: “cosa è la Svizzera” e “chi è svizzero”. Roic argomenta in maniera corretta e serena che la Svizzera è il paese federalista, quindi con un forte decentramento dei poteri, e multiculturale per antonomasia. Di conseguenza è «il meno...

21. ottobre 2011
Negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare di Massagno e probabilmente se ne parlerà ancora: la politica comunale è in pieno fermento con la trincea ferroviaria che divide gli schieramenti politici. Ciò che però, forse, ha maggiormente colpito l'opinione pubblica è stato un avvenimento locale, ma che secondo me ha una portata che oltrepassa gli stretti confini del paese in collina. Le opinioni sono soggettive, ma i fatti no: questi sono oggettivi. I fatti ci raccontano di un...