“Un seggio a rischio, difendiamo Marina Carobbio”

Intervista apparsa su Ticinolibero, 8 maggio 2011

 

Adriano Venuti, nella direzione del Partito socialista sono entrate tre nuove persone. È contento o è deluso? Ci risulta che lei aveva chiesto la sostituzione dell’intera direzione…
Non credo fosse necessario cambiare l’intera direzione, ma francamente non capisco come si possa pensare di cambiare l’impostazione politica del partito con le stesse persone.

Dunque il quadrumvirato che guiderà il partito e le tre nuove entrate non serviranno a cambiare le cose?
Non sono molto fiducioso, la maggior parte delle persone è sempre la stessa, non mi sembra che si possa interpretare questo come un segnale di cambiamento.

 

Durante il comitato cantonale del PS per la prima volta si è sentito mettere in discussione i bilaterali e l’adesione all’UE da parte di esponenti di primo piano. Si tratta di punti che potranno essere messi in discussione?
La questione bilaterali ed Unione europea è la tematica di uno dei gruppi di lavoro che saranno costituiti. Se il gruppo di lavoro funzionerà allora forse sarà possibile cambiare paradigma. D’altronde anche Saverio Lurati ha speso parole di critica nei confronti dei bilaterali. E anche al congresso di Losanna del PSS la tematica non aveva fatto l’unanimità. La dirigenza deve rendersi conto che non si può più accettare acriticamente i bilaterali, una critica da sinistra va fatta.

 

Daniele Fontana ha annunciato che lascerà Confronti, il mensile socialista. Per lei, che già in passato ha criticato la gestione della comunicazione del partito, è un problema la sua partenza, a pochi mesi dalle federali?
Biscossa ha sollevato questo problema, lasciare ora il partito non è stato un atto molto cortese. Anche se a dire il vero non penso che il mensile abbia portato molti voti. Una volta qualcuno della direzione mi disse che il mensile non serve a portare voti. Ridicolo, però effettivamente le cose stanno così, il nostro mensile non ci fa raccogliere voti.

 

Fra qualche mese vi saranno le elezioni federali. Oltre a Marina Carobbio, Prospettive socialiste ha avanzato altri nominativi?
No, noi non abbiamo avanzato nessuna nostra candidatura.

 

Il PS rischia di perdere un seggio, e se si candidasse Patrizia Pesenti il seggio di Marina Carobbio potrebbe essere a rischio…
Effettivamente il rischio di perdere un seggio esiste. Ora è necessario che tutto il PS si adoperi per contrastare questa eventualità. Credo anche che tutti debbano lavorare per difendere la presenza a Berna di una donna capace ed efficace come è Marina Carobbio.

 

MaGi