Municipale di minoranza

Essere municipale socialista a Massagno non è facile, ma nemmeno impossibile. Chi di voi in questi anni ha seguito l'attività politica del nostro Comune, si è ben reso conto della distanza che spesso c'è stata e c'è tra noi socialisti e la maggioranza che governa la cosa pubblica. Le differenze a noi non disturbano, sappiamo conviverci. Siamo abituati a credere in noi stessi, nelle nostre idee e nelle nostre azioni, senza pretendere che la si pensi come noiMa non per tutti è così.

C'è chi vorrebbe amministrare il Comune con un accordo sempre unanime. Impossibile, sarebbe grave se le differenze di opinione sparissero. E allora noi, io in Municipio, proviamo comunque a portare il nostro contributo, cercando di indirizzare l'azione dell’Esecutivo verso soluzioni che riteniamo essere le più ragionevoli, tenendo sempre presente che la nostra azione deve tendere verso il più ampio interesse pubblico possibile.

Per dovere di collegialità, non posso riportarvi quelle che potremmo chiamare le battaglie perse, ma posso dirvi quali sono i piccoli passi fatti da quando sono municipale.

Da oltre due anni è possibile beneficiare di un sussidio per l'acquisto di una bicicletta elettrica, e se prima di comprarla preferiste provarla, dallo scorso anno è possibile noleggiare gratuitamente presso la cancelleria del comune (ma anche presso altri comuni della collina) due biciclette elettriche che potrete usare per un'intera settimana. 

Da qualche mese, presso il centro raccolta rifiuti di Ciusarella è stato aperto uno spazio di scambio per quegli oggetti che invece di essere gettati possono godere di una seconda vita. Abbiamo scelto di chiamare questo luogo «Barattolo» perché,purtroppo, non è molto grande e richiama il valore del baratto. 
Più burrascosa è la questione dei rifiuti. Sappiamo che la necessità di introdurre una tassa causale per la loro raccolta non trova il consenso di tutte le forze politiche. Stiamo quindi cercando il giusto equilibrio che possa soddisfare tutti in modo da arrivare a una proposta condivisa nelle prossime settimane. Nel frattempo, purtroppo, le non buone condizioni finanziare del Comune hanno spinto il Municipio a una riduzione del servizio di raccolta rifiuti. Stiamo valutando l’ipotesi di facilitare il recupero della carta posando una decina di contenitori sparsi sul territorio comunale.

In questo ultimo anno di legislatura, altre sfide attendono me, il nostro gruppo in consiglio comunale e la nostra sezione formata da ottime persone, amiche e amici con cui si lavora sempre in piena sintonia!