Per un confronto costruttivo

Editoriale per il Bollettino elettorale del PS di Massagno (allegato più sotto).

 

La legislatura che sta per concludersi ha certamente rappresentato una novità nella storia politica di Massagno. In Municipio si è verificato il raddoppio della presenza Socialista, raddoppio ambito anche dai Liberali. Il numero dei partiti in Consiglio Comunale è aumentato con l'ingresso di una lista civica, Massagno Ambiente, di ispirazione ambientalista. La Lega ha mostrato un maggiore vigore e il PPD ha perso per la prima volta la maggioranza assoluta.

Questa nuova composizione del Consiglio Comunale avrebbe dovuto rafforzare la cultura del confronto, ma ciò è successo solo nel dibattito politico esterno alle istituzioni, tra la popolazione. Ne sono la prova il vasto ed entusiasta interesse mostrato nei confronti delle varie azioni di partecipazione democratica sostenute da noi Socialisti e da Massagno Ambiente sul tema della Trincea ferroviaria e in merito all'alienazione del terreno ex-Lepori.

Come detto, questa differenziazione di opinioni tra le cittadine e i cittadini non si è però manifestata nelle sedi istituzionali, dove il Partito Socialista ha basato la sua azione politica sulla fondatezza e sulla concretezza delle sue tesi, convinto che la pluralità delle idee potesse contribuire alla maturazione del confronto e del progetto politico, con lo scopo di proporre un’azione responsabile volta a soddisfare l’interesse pubblico.

In questo bollettino troverete il rendiconto del nostro operato: ciò che abbiamo messo in programma quattro anni fa e ciò che abbiamo fatto per tentare di raggiungere quegli obiettivi. Intendiamo continuare il nostro impegno di critica costruttiva anche durante il prossimo quadriennio. Il programma di legislatura che vi proponiamo nelle pagine che seguono, riprende e completa il lavoro che abbiamo svolto fino ad oggi. Rimangono da concludere alcuni progetti, come accordarsi su una soluzione ampiamente condivisa che permetta la copertura della Trincea nel rispetto dell’alta qualità residenziale di Massagno; sfruttare al meglio il terreno ex-Lepori per creare un numero adeguato di appartamenti per anziani autosufficienti con una valutazione attenta delle esigenze di questa fascia di popolazione; difendere la quarantennale presenza di una piscina scolastica per i bambini del nostro Comune.

La nostra azione resterà vigile e attenta, nella ricerca di una collaborazione con tutti senza pregiudizio ideologico ma basata su un pragmatismo ragionevole che metta al centro delle nostre attenzioni l’interesse della popolazione e la sua partecipazione al dibattito politico.

Affrontiamo le elezioni di aprile con una squadra in buona parte rinnovata, composta da persone motivate che hanno scelto di mettere a disposizione della comunità le loro esperienze professionali e personali.

Altri, per diversi motivi, hanno scelto di non più candidarsi pur continuando a dare il loro contributo al dibattito politico e civico. A Roman Rudel, Dolores Talarico Caratti, Alessandra Motta, Marco Gianini e Paolo Parisi vanno i nostri, e ci auguriamo anche i vostri, più sentiti ringraziamenti per l’impegno che hanno dedicato per compiere al meglio il loro mandato.

Il ringraziamento più caloroso va tuttavia alle cittadine e ai cittadini che in questi anni ci hanno fatto sentire il loro calore e il loro sostegno, dimostrandoci fiducia e apprezzamento.

Continueremo con rinnovato entusiasmo il lavoro politico e lo faremo ricordandoci bene che c’è qualcuno a cui dobbiamo sempre rendere conto del nostro operato: la popolazione di Massagno!

Download
ps_Prospetto 2012_lowres-1.pdf
Documento Adobe Acrobat 893.8 KB